Jelevelencre

Jelevelencre

Scaricare fascisti su marte

Posted on Author JoJoramar Posted in Giochi

  1. Fascisti su Marte
  2. Delos 88, tutto Marte da scaricare
  3. Tutto quello che abbiamo creduto di vedere su Marte
  4. Fascisti su Marte

Un film di Corrado Guzzanti, Igor Skofic con Corrado Guzzanti, Pasquale Petrolo, Andrea Blarzino, Marco Marzocca. Un film che sperimenta su se stesso, con. Un gruppo di fascisti scelti dal regime viene inviato alla conquista di Marte, il pianeta rosso. La spedizione incontrerà varie difficoltà come ad esempio la. Delos 88, tutto Marte da scaricare sguardo a come cinema e tv hanno " conquistato" Marte, comprese le missioni dei "Fascisti su Marte" di Corrado Guzzanti. La spedizione incontrerà varie difficoltà come ad esempio la mancanza di aria o acqua per sopravvivere. Guarda Fascisti su Marte - Una vittoria negata in.

Nome: scaricare fascisti su marte
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 30.63 Megabytes

Fascisti su Marte? Tutto comincia con questa dichiarazione d'intenti di William Riker : Cari amici, annuncio un nuovo progetto ucronico che mi è stato suggerito dall'amico Sandro Degiani che ci ha ricordato la trasmissione "Fascisti su Marte" e la sua irresistibile sigla. Non l'ho ancora deciso ma propendo per la prima ipotesi. Naturalmente bisognerà rimuovere in entrambe le opzioni il crollo di Wall Street del , altrimenti non ci sono i mezzi economici per compiere la scalata allo spazio.

Sarà l'occasione per sviluppare con larghezza uno dei miei pallini, la Umatematica e la Ufisica. Qualcuno vuole cimentarcisi con me? A raccogliere il testimone è stato proprio Sandro Degiani : Oddio, ho scatenato un Ucronia!

Voce narrante Ma ecco ancora l'ingegnoso Pini accendersi di telescopica trovata: cannucci per gazzosa, giustati l'uno all'altro per chilometri. Ed eccola, utensile e pratica, la prima sonda marziana. Voce narrante [ Freghieri s'attarda col bello stile della mangusta. Voce narrante Sorpresa in camicia nera! Nella rigida guisa del baccalà c'è, italianissimo, il piccolo Bruno Caorso, il celebre ritardato mentale. Sul saluto non si discute; sul perdono c'è l'esempio di Cartagine.

Come saliste a bordo? Parla, orrido. Barbagli se ne fa un preciso appunto mentale come prima cosa dal ritorno a Roma. E ora a te; alle cinte! Le cinte intrise nell'olio di ricino! Voce narrante Ma quelli attignano, attignano, attignano, fino a trasformare il volto di Marte in quello del celebre formaggio neutrale. Ma sono solo buchi nell'acqua. Che non c'è. Voce narrante [i fascisti scavano alla ricerca dell'acqua] E riecco il difettato.

Fossi la madre, picchiarlo. Fossi il padre, picchiare lui e la madre. Voce narrante [parlando di Bruno Caorso] Ma la radio continua a far scena muta. Barbagli tenta allora l'impossibile: raggiungere il Duce telepaticamente. Un colpo di tacchi ed eccolo farsi antenna per la patria. Si fa anodo e catodo, preferibilmente catodo. Rossa spiaggiazza senza mare e senza ombrelli! Ti s'era avvertito.

A morte!

A morte senza cena! Fortissimamente e rumorosissimamente fuoco! Voce narrante Eccoli; dunque il pianeta brulica di pietrosa vita. Dio, sono orrendi! Sono vasi ebrei pieni di comunismo. C'è in essi un pacifismo colpevole e ostentato che offende il progresso e getta cattivo odore sull'Italia tutta.

Fascisti su Marte

Voce narrante Marte non è ancora fascista. Testo Barbagli vota, unanime con sé stesso, per uno schietto incontro al terzo tipo. Voce narrante Un Mimimmi solo e lontano dal branco s'attarda in sediziosi pensieri sul plusvalore. Voce narrante Burumbumbù burumbumbù burumbumbù fa il razzo nero; burumbumbù burumbumbù burumbumbù fa il razzo blu.

Non calpestiamoci i piedi a vicenda, via. Siete pietre dure, ma prive di spessore storico. Siete voi convinto di un'alleanza interplanetaria da pari a dispari, noi sopra e voi sotto?

Il volto convesso di un ipersemitismo sfacciato. Barbagli freme, ché questa flemma minerale troppo gli ricorda le mollezze pomeridiane del popolino della sterlina. Molli come gli insipidi biscotti nella broda borghesuccia che chiamano "tè delle cinque". Nessuna reazione? E dunque sia.

Ma ricordate, guai agli inermi! Voce narrante Si direbbe quasi che il manganello gli piace Fanno le anime belle della sinistra che non mena le mani per far pensare al postero che s'era noi in brutale malafede! Voce narrante I nostri battono il territorio nemico centimetro per centimetro, spesso lo stesso centimetro.

Ma nulla si trova. Se il fascismo fu solo violenza e terrore me n'assumo la piena responsabilità.

Come vedete, ho ancora rispetto per quest'aula. Potevamo riempirla d'un bivacco di manipoli, vi si porta invece la civiltà e un orario di puntualissimi treni. In omaggio, ecco la forchetta italiana. E siccome egli non parla mai per metafora, secondo me non intendeva l'Africa, intendeva proprio A mali estremi, estrema destra.

La parola d'ordine è una sola: categorica e impegnativa per tutti, essa già trasvola come inarrestabile cetriolo su e giù per i cieli di Marte: vincere e vinceremo! Voce narrante Barbagli, moschettiere del Duce, duella ardito come romantico eroe dei romanzi di Dumas padre , Dumas figlio e anche Dumamma. Voce narrante O Marte o morte. Voce narrante Se c'è un Dio nei cieli ed ha per noi lateranense simpatia, ti prego, dammi voce che possa raggiungere le orecchie di popoli di cielo, di mare e di lago, che siano la metà dell'ultima volta, i marziani Mimimmi siano vinti e per loro comincia l'era della dominazione fascista.

Voce narrante Guerra lampo — 15 minuti! Primato mondiale. Testo in sovrimpressione Ora Marte è veramente fascista. Testo Comincia dunque la lunga convivenza col nemico. Di questa molto parlerà la storia, lo sappiamo, e fioccheranno dalle fogne demoplutocratiche insulti e calunnie.

Sentirete di sicuro dire che i nostri si abbandonarono col popolo dei Mimimmi a crudeli efferatezze. Vi furono gli eccessi? In queste sequenze, probabilmente artefatte dalla propaganda sovietica, Santodio fa una satira sui costumi notturni delle femmine di Marte e tira in ballo la madre della pietra. Il bambino avrebbe trattato l'ospite alieno con eccessivo rigore, che Pini peraltro para.

E comunque si vede benissimo che è un fotomontaggio. Se queste cose che voi vedete fossero davvero accadute, come voi vedete, noi non avremmo timore di affrontare il processo morale, ma sia detto a nostra difesa di non guardare al singolo episodio, ma distrarsi con tutto il contesto. Voce narrante In primis, qualora si trovassero cibo e acqua, viene istituito l'ente per il reperimento delle preziose risorse.

Ed ecco nascere, all'ombra del QUA. Ne fanno parte, per il QUA. Importanti misure vengono prese da Barbagli in merito all'ordine pubblico [O. Viene introdotta la figura del poliziotto di quartiere [QUAR. PO] cui si dovrà relazionare, se vorrà svolgere la sua attività criminosa, il ladro di quartiere [QUAR.

Tecnici e impiantistica ricevono nuova linfa in seno al T. PIA, ne fanno parte Pini e Freghieri. La storica posa. Ma improvvisa scoppia una polemica tutta interna a Pini, che d'impeto si dimette. S'apre una crisi, subito risolta col subentro di Santodio, ex dirigente dell'A. CHI all'interno del quadro SC. Lo storico saluto. E infine viene istituito il B. BO, l'ente per l'infanzia abbandonata.

Ne fanno parte Voce narrante Uomo del domani che sa essere tutto e a nulla si nega: presidente, operaio, astronauta, condottiero e muratore.

Voce narrante [descrivendo Barbagli] Ed ecco che le nude pareti di Marte vengono valorizzate dai più celebri motti del Duce, perle di marziale saggezza che assieme nutre l'anima e arreda con gusto. Voce narrante Credere. Scritta sulle rocce di Marte È l'aratro che traccia il solco ma è la spada che lo difende! Scritta sulle rocce di Marte Dux dux dux dux dux dux dux Il fascista non ama la felicità del ventre e disdegna la vita comoda. Scritta sulle rocce di Marte A chi tocca non s'ingrugna.

Scritta dipinta da Santodio Chi non muore si rivede! Scritta sulle rocce di Marte Il piattino del pane non serve! Scritta sulle rocce di Marte Lo sguardo magnetico di Pini, irresistibile seduttore d'Italia sul cui petto s'annodano i sospiri di mille sognanti fanciulle.

La sua rapacità con le femmine è orgoglio nazionale e la vanità del soldato è ampiamente tollerata tanto che gli è perfino consentito l'uso di un fondotinta, purché virilmente aromatizzata al pino silvestre. Voce narrante Quivi invece si inaugura l'imponente riproduzione in sabbia del Colosseo, arcinoto Anfiteatro Flavio che resterà qui a millenaria testimonian Barbagli ha annaffiato a lungo le sementi di Roma sacrificando le già magrissime razioni d'acqua.

E ora annunzia al suon d'un "Me ne frego" il giorno del raccolto d'autarchia; poi cade in un buco lasciato dal precedente governo. Voce narrante Questa ridente spiga florida di romana gaiezza, prima nata sul regno nuovo di Marte Littoria, e quivi conservata quale granale auspicio di futura gloria rurale. FAM: Ente per chi ha fame. Ne fanno parte Fecchia, Freghieri e Santodio. Ma ancora Pini rilancia con una nuova mozione di rettifica: si apre un breve periodo di crisi che porta ad un rapido rimpasto.

FAM viene sciolto e dalle sue ceneri nasce l'EN. AD, l'Ente per chi ha fame adesso.

Delos 88, tutto Marte da scaricare

Ne fanno parte Freghieri, Santodio e lo stesso Pini. Voce narrante Ma comincia adesso la nota e cosiddetta "fase oscura" che è pacchia per lo storico fazioso. Pure non si riconosce a Barbagli le cose fatte e serie sul uellfàre.

Voce narrante Freghieri è sorpreso a nutrirsi dell'olio dei motori e ancora non s'è capita la differenza tra carboidrati e idrocarburi, Fecchia sviene per la fame, e qui c'è della malizia perché l'economia va bene. Voce narrante S'è pronti a morire per una buona causa ma, in mancanza, si muore anche a vanvera. Marte non è un pianeta, è una fede.

Voce narrante Il fatto è che il fascista, come un pesce fuor d'acqua, soffre e boccheggia a non menar le mani. Di pace se n'è avuta fino a stucco.

Com'è noto anche al più somaro degli scolari "senza guerre la storia di ferma". Voce narrante Dunque Marte non è ancora veramente fascista. Testo Uno spettro s'aggira per Marte Scritta dipinta da Santodio sulle rocce di Marte La storia vi scatarra dallo sdegno! Voce narrante Me ne frego! Nella fattispecie il padrone. Fra i suoi libri: Cabala e manganello, Magia e camicia nera, Eia Eia Aldilà ed uno che più d'ogni altri alimenta in lui il fuoco d'un disperato fatalismo [viene inquadrato il libro Vedo la morte] Voce narrante Colonia di villeggiatura "L'allegro confino" Insegna Ormai siamo allo stremo, Barbagli è ateo e mangiapreti.

Ma a quel punto s'appella pure alla Madonna del Manganello , santa cattofascista in concordato di doppio culto e duplice morale. Perché no? Laici ma non laicisti, cacchio!

Tutto quello che abbiamo creduto di vedere su Marte

Laici ma non laicisti. Come s'appare quindi si patteggia, in cambio di un po' d'aiuto, un nuovo concordato anche per Marte. Si stabilisce: chiese dappertutto, 8 per mille, anche il 10, e tutto a nero, omosessualità tollerata solo in seminario e in presenza d'un adulto, e infine, ricerca vietata sugli embrioni, a meno che non se la possano pagar da soli.

Voce narrante Non fa notizia che i comunisti mangiano i bambini. Anzi, sarebbe sorpresa assai gradita che accadesse talvolta il contrario.

Fascisti su Marte

Voce narrante Perché i comunisti possono mangiare cose buone e noi no? Pini Come si riconosce un grande statista? Des vies marquées par la gloire qui arrivèrent par l'action là où la mollesse bourgeoise n'aurait pas même poussé l'imagination. Héros, disons-nous, et nous raillons avec des plaisanteries et rires martiaux ceux qui moquent la mémoire de ces fières bandes.

Ils donnèrent à l'Italie un nouvel Empire et pour lui et pour elle ils périrent. Fut-ce vraie gloire? La question tout-à-fait rhétorique et posée par nous nous indigne également et fait bouillir notre sang dans nos veines ultraromaines. Le dit le descendant, héritier d'un monde fatigué et global privé de son Duce, où l'industrie italienne est réduite à la mercerie et la chemise noire mise à des mannequins ossus.

Des hommes marqués par le sort, qui seuls connurent l'honneur d'entendre sonner l'heure de la destinée : Mars était italienne, Mars était fasciste.


consigliata: