Jelevelencre

Jelevelencre

Temi ubuntu 12.10 scarica

Posted on Author Voodoosida Posted in Giochi

  1. 10 bellissimi temi GTK3 per cambiare il look di Ubuntu.
  2. Versioni di Ubuntu
  3. Come tornare a GNOME Classic Desktop?

Salve raga ho notato che possi scaricare nuovi temi. Infatti posso fare: Sistema-> Preferenze-> Aspetto. e qui posso installare dei nuovi temi. Scarica i temi della shell gnome ubuntu Gnome Shell, nonostante sia circondato da critiche di varia natura da quando si è evoluto in 3. x. 15 temi per personalizzare Gnome 3 Shell. | No comment Download Ubuntu Ambiance Theme. 4. Download Adwaita Gnome Shell Theme. .. L'attivo di Ubuntu Precise Pangolin (e anche Ubuntu È possibile installare questi temi su Ubuntu // grazie ai PPA dedicati Tema basato sulla famosa ROM per dispositivi Android.

Nome: temi ubuntu 12.10 scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 34.50 Megabytes

Uno dei più interessanti software presenti creati da mamma Google è sicuramente Google Earth, con la sua accattivante grafica. Ma se installare su Windows o Mac OS è un gioco da ragazzi, su Linux non è esattamente un doppio click. Ma ecco come risolvere i problemi ed usare Google Earth su Ubuntu Scaricare Google Earth da questa pagina; 2. Adesso non dovrebbero esserci problemi particolari e Google Earth dovrebbe funzionare splendidamente.

Dopodiché ora devi cambiare lo sfondo a quello Quindi apri un terminale. Oppure scarica questo file , fai clic qui per scaricare e installarlo tramite Gdebi, Ubuntu Software center o Dopo averlo installato, cambia lo sfondo in modo predefinito in Devi avere il tema dell'Ambiance se non sei pronto ad averlo.

Non è diverso da quello di cui hai bisogno. Se non lo hai fai clic qui per scaricarlo e installalo su Gdebi, Ubuntu Software Center o strumenti simili. Infine, devi solo scegliere lo sfondo per quello in Oppure scarica questo file , fai clic qui per scaricare e installarlo tramite Gdebi, Ubuntu Software center, o E non c'è differenza nel cambiarlo dalla normale unità.

Altre informazioni. Per prima cosa, rimuovi il pannello dei pulsanti facendo clic con il tasto destro su di esso e seleziona Elimina. Aggiungi Mostra desktop, Pulsanti delle finestre, Commutatore area di lavoro e Cestino al nuovo pannello dei pulsanti.

Ora fai clic con il pulsante destro del mouse sul pannello Seleziona le preferenze del pannello rispetto agli elementi. Rimuovi tutti gli elementi predefiniti e lascia 8 elementi: Menu Applicazioni, Separatore, Area di notifica, aggiungi un separatore tra il menu Applicazioni e Area di notifica da espandere Fai clic sull'elemento e fai clic su Modifica elemento selezionando Modifica il pulsante elemento attualmente selezionato in basso del menu Preferenze pannello.

Quindi, aggiungi due elementi del Launcher e spostali nella posizione dopo la voce Menu Applicazioni. Ora, modifica ciascun launcher e aggiungi le due applicazioni principali. Per il secondo launcher, fai lo stesso, ma metti la voce System che abbiamo già modificato dal menu desktop xfce-settings-manager. Ora abbiamo un bel pannello Gnome 2. Ora cambieremo il tema in Ambiente.

Devi ottenere il tema dell'Ambiente , quindi apri un terminale e digita questo. Oppure scarica questo file, fai clic qui per scaricare e installarlo tramite Gdebi, Ubuntu Software center o Durante l'installazione si aprirà una finestra che chiede di scegliere il DM predefinito, come quello nella schermata di stampa.

Scegli MDM. Come installo MATE l'ambiente desktop? MATE è un ambiente desktop leggero che utilizza il layout desktop tradizionale del pannello utilizzato in Ubuntu pre-Unity.

Potrebbe piacerti:SCARICA TEMI X NOKIA N73

A partire da ambiente desktop mate 1. Invece di lightdm usa lightdm-gtk-greeter per il display display manager come raccomandato dal team MATE:. Questo presuppone che tu abbia Ubuntu Per Ubuntu Devi solo scaricare un altro ambiente desktop che ti piace di più e quindi passare a quell'ambiente nella schermata di accesso.

Penso che mantenga la tua preferenza per la prossima volta che vai avanti, quindi non devi selezionare ogni volta il tuo ambiente preferito. Leggi altre domande sui tag gnome gnome-classic. Toggle navigation. Hjortland 18 voti 5 da Rinzwind 16 voti 6 da glibdud 7 voti 7 da Doud 7 voti 8 da superlinkx 6 voti 9 da MathCubes 6 voti 10 da karel 3 voti 11 da Schism 2 voti 12 da user 1 voti.

Per comodità, un indice di ciascuno di seguito: Nota: vedi le domande collegate qui sotto per altre opzioni tematiche. Ripeti questa procedura di cancellazione per le altre applet nel pannello superiore.

Come faccio a ripristinare il comportamento Alt-tab per passare da una finestra all'altra lo spazio di lavoro corrente?

Come faccio a passare a un tema non elencato nella schermata Aspetto? Come riaggiungere l'indicatore- applet per Installa i prerequisiti: Allo stesso modo installa myunity: Come accedere a Gnome-Classic Salva, disconnetti e nelle opzioni di sessione scegli Gnome Classic Ristruttura il layout del desktop Ora torniamo ai pannelli con qualcosa che ci è familiare Win è il tasto Symbol di Windows Se stai usando Gnome Classic senza effetti , cioè modalità di fallback di gnome , per aggiungere al pannello usa Alt e fai clic con il pulsante destro del mouse Scegli Aggiungi al pannello Fai clic sull'opzione mostrata e fai clic sul pulsante Inoltra Dopo aver fatto clic su Aggiungi , aggiungi l'app Accesso universale.

Ora dobbiamo cambiare il numero di aree di lavoro a due. Avvia MyUnità tramite la sua icona in Impostazioni di sistema modifica il valore della dimensione virtuale verticale su 1 Optional: Puoi installare fonts-cantarell se vuoi usare il carattere predefinito di upstream GNOME Domande collegate: Elimina barra degli strumenti aggiuntiva in cima al schermata nella modalità di fallback di GNOME? Correzione dell'aspetto del pannello in Hjortland Ma ora Per Passaggio 1.

Installazione Compagna Se esegui Ci sono altre istruzioni qui Se esegui il Installazione Gnome flashback precedentemente Gnome Fallback Se esegui Ci sono altre istruzioni qui 1c. Ci sono altre istruzioni qui Ubuntu ha una rotazione XFCE chiamata Xubuntu si consiglia di installarlo dall'immagine ufficiale. Passaggio 2.

Assomigli ad Ubuntu Creazione Compagno Devi ottenere il tema dell'Ambiente in modo da aprire un terminale e digitarlo. Ecco come apparirà Dopodiché ora devi cambiare lo sfondo a quello Creazione di Gnome Flashback Devi avere il tema dell'Ambiance se non sei pronto ad averlo.

10 bellissimi temi GTK3 per cambiare il look di Ubuntu.

Altre informazioni 2b. Da questa distribuzione l'installazione avverrà in modo predefinito sul file system ext4 e di conseguenza è stato introdotto il nuovo boot loader GRUB 2 [53] , radicalmente differente dal vecchio GRUB. Il vecchio hal in uso finora è stato sostituito con DeviceKit e udev mentre i driver grafici Intel hanno acquisito l'accelerazione UXA e il Kernel mode setting [54]. Il servizio di sincronizzazione file Ubuntu One è stato installato di default [51].

Nel giugno Canonical avvia l'iniziativa One Hundred Paper Cuts , tesa a individuare bug di usabilità e di facile correzione per migliorare l'esperienza utente di cui Ubuntu 9.

Il boot ha avuto cambiamenti multipli riferibili al look, al comportamento ed alla velocità delle fasi di avvio grazie a Plymouth [56] e alla rimozione totale di HAL dal processo di avvio, rendendo più veloce l'avvio e la ripresa dopo la sospensione. Nel settore grafico il driver open source sperimentale per schede video NVIDIA nouveau è stato impostato predefinito in modo da avere una migliore gestione delle schede video NVIDIA come l'uso di un compositing senza installare i driver proprietari.

Tra le novità introdotte è da notare l'integrazione nel MeMenu presente nel pannello di funzionalità collegate ai social network [59] ; anche l'area di notifica è stata migliorata, come per esempio riguardo alla comunicazione e alla gestione delle sessioni [62]. Il tema grafico ha subito un pesante restyle abbandonando il vecchio tema Human per il nuovo Ambiance , cambiando i colori di riferimento dal marrone al viola.

Versioni di Ubuntu

Insieme al tema grafico sono cambiate anche le icone e gli sfondi, avviando un contest tra la comunità per inserire gli sfondi inclusi in ogni distribuzione. Ubuntu One ha acquisito nuove funzionalità ed è stato avviato un negozio on-line per la vendita di musica digitale anche detto music store , chiamato Ubuntu One Music Store integrato all'interno di Rhythmbox che usa l'archiviazione cloud di Ubuntu One per effettuare backup e per sincronizzare i brani acquistati su più computer.

Per l' edizione server è stata inclusa la nuova versione di Likewise Open 5. In questa versione di Ubuntu è stato rimpiazzato il gestore di fotografie F-Spot con Shotwell [65] mentre è stato rimosso dai programmi preinstallati il gestore di pacchetti da terminale Aptitude APT [66] [67].

Il tema grafico Ambiance è stato ridisegnato in vari punti ed è stato fatto realizzare un nuovo font per il sistema a Dalton Maag per Canonical chiamato Ubuntu Font Family [68]. Tra i cambiamenti grafici è da notare anche l'introduzione dell'interfaccia Unity nell' edizione netbook che sostituisce la vecchia interfaccia.

L' Ubuntu Software Center ha acquisito la visualizzazione della cronologica del software installato e disinstallato, la possibilità di acquistare applicazioni a pagamento e un piccolo restyling grafico.

L'installer grafico è stato migliorato in più punti, l'intero processo di installazione è stato semplificato ulteriormente, adesso è possibile installare componenti non liberi direttamente dall'installazione ed è disponibile per l'installazione il file system btrfs.

Il nome significa Narvalo elegante. È comunque possibile scegliere al login se usare ambiente classico GNOME, scelta predefinita se il computer non ha i requisiti richiesti da Unity scheda video con accelerazione 3D disponibile. A seguito dell'acquisizione di Sun Microsystems da parte di Oracle Corporation e quindi dal cambiamento di politiche di sviluppo di OpenOffice. Un altro cambio di applicazione è stato quello del riproduttore musicale, rimuovendo Rhythmbox e aggiungendo Banshee.

In fase di installazione adesso è possibile aggiornare il sistema o reinstallarlo preservando i dati personali dell'utente [72]. Cambia nuovamente il nome della distribuzione: la versione desktop si chiamerà semplicemente Ubuntu e non Ubuntu Desktop Edition , la versione server Ubuntu Server e non Ubuntu Server Edition [73].

Con l'uscita di Natty Narwhal termina il servizio gratuito ShipIt, nato con la prima versione di Ubuntu [11]. Il nome della quindicesima versione di Ubuntu, chiamata Oneiric Ocelot, è stato annunciato il 7 marzo da Mark Shuttleworth [74]. La versione stabile è stata distribuita il 13 ottobre [75]. Questa versione ha visto la definitiva eliminazione di GNOME2 [76] : Unity3D è diventata l'interfaccia predefinita, affiancata da Unity2D, installato in via predefinita e utilizzato in assenza di accelerazione 3D [77].

In più è stato introdotto LightDM come interfaccia per il login grafico, al posto di GDM , in quanto più leggero e funzionale [79]. Alcuni programmi sono stati aggiunti, come Déjà Dup per fare backup [80] , ed altri sono stati rimossi, come PiTiVi [81] e Synaptic [82] , quest'ultimo rimpiazzato dalla versione 5.

Evolution è stato sostituito con Mozilla Thunderbird [83] dopo mesi di attesa per integrare Thunderbird in Ubuntu [84]. Fuori da Ubuntu, Lubuntu diventa derivata ufficiale [85] e Ubuntu Studio passa all'interfaccia grafica Xfce [86] mentre Muon Software Center diventa il gestore di applicazioni predefinito in Kubuntu [87].

Il 21 marzo Mark Shuttleworth ha annunciato che la versione Il nome della sedicesima versione di Ubuntu, Precise Pangolin, è stato annunciato da Shuttleworth il 5 ottobre nel suo blog [88]. Il 21 ottobre è stato annunciato che a partire da questa distribuzione, la versione Desktop sarà supportata per cinque anni invece degli attuali tre [89]. Precise Pangolin è stato pubblicato il 26 aprile Alcuni programmi sono stati rimossi, come Tomboy , e altri sostituiti, come per Banshee che è stato rimpiazzato da Rhythmbox , già presente nelle vecchie distribuzioni.

Assieme a Tomboy e Banshee è stato quindi rimosso il controverso programma Mono [90]. Entrambe le versioni, desktop e server, sono disponibili sia a bit che a bit.

Come tornare a GNOME Classic Desktop?

Inoltre, questa edizione contiene anche una nuova funzione nel menù, denominata HUD Head-up display , ossia una nuova barra di ricerca attraverso la quale possiamo effettuare ricerche all'interno del menù di una applicazione [93]. Questa novità secondo Shuttleworth in futuro rimpiazzerà i menù delle applicazioni supportate da Unity ma per Precise Pangolin i menù rimarranno [94].

Il 23 aprile Mark Shuttleworth ha annunciato nel suo blog che il nome della diciassettesima versione di Ubuntu, la versione Ubuntu È la prima ad avere un supporto seppur iniziale al tablet Nexus 7 sul quale è possibile installarlo.

Il 17 ottobre Mark Shuttleworth ha annunciato nel suo blog che il nome della diciottesima versione di Ubuntu, la versione La pubblicazione è avvenuta il 25 aprile [99]. Il 25 aprile Mark Shuttleworth ha annunciato nel suo blog che il nome della diciannovesima versione di Ubuntu, la versione In questa versione viene aggiornato Unity alla versione 7.

Oltre ai vari aggiornamenti viene distribuita la prima versione di Ubuntu Touch che supporta i dispositivi Nexus. Questa versione viene pubblicata il 17 ottobre []. La versione Org , il quale viene invece aggiornato alla versione In questa release il kernel viene aggiornato alla versione 3.

Questa release incorpora inoltre un browser creato apposta per questa distro, in quanto utilizza componenti software di Ubuntu. Per quanto riguarda Unity questo desktop enviroment rimane alla versione 7 ma include alcune nuove modifiche, come la nuova schermata di blocco e il menù integrato nella barra del titolo.

Anche la suite per produttività Libreoffice è stata aggiornata alla versione 4.

Il kernel è stato aggiornato alla versione 3. Anche in questa release, come per la LTS È inoltre possibile installare una versione di prova di Unity 8 conosciuta come "Ubuntu Desktop Next". Il nome di questa versione di Ubuntu Vivid Vervet è stato annunciato da Mark Shuttleworth il 20 ottobre ed in italiano significa "cercopiteco vivido" []. Unity non è aggiornato ufficialmente ad 8 e X. Org non viene sostituito da Mir. Migliorati alcuni problemi come quelli riguardanti i driver proprietari nVidia.

Il 4 Maggio Mark Shuttleworth annuncia che Ubuntu Con Ubuntu Il 22 ottobre , Mark Shuttleworth annuncia che il nome di Ubuntu Le novità eclatanti non sono numerose e tra queste non figurano l'introduzione né di Mir né di Unity 8, sebbene essi possano essere installati in seguito dall'utente, i principali aggiornamenti sono volti alla stabilità come è solito per le versioni LTS.

Altre novità sono la possibilità di spostare la barra di Unity in basso e la disattivazione per default delle ricerche online. Il 21 aprile Mark Shuttleworth annuncia che il nome di Ubuntu La versione viene rilasciata ufficialmente in versione stabile il 13 ottobre Fra le principali novità figurano le versioni aggiornate dei vari pacchetti fra cui LibreOffice 5. Annunciata da Mark Shuttleworth nell'Ottobre Ubuntu La nuova versione non porta con sé eclatanti novità se non per il fatto che è l'ultima versione del sistema operativo di Canonical ad essere rilasciato con la shell grafica Unity.

Il kernel Linux del sistema è aggiornato alla versione 4. Porta inoltre a bordo Firefox 52, Thunderbird 45 e LibreOffice 5. La versione stabile di Ubuntu A differenza delle versioni precedenti il nome in codice "Artful Aardvark" non viene rivelato dal fondatore di Canonical Mark Shuttleworth tramite un post sul proprio blog ufficiale.

La nuova shell viene rilasciata con installato di default il launcher Ubuntu-Dock fork dell'estensione Dash-To-Dock , il quale consente di mantenere una certa continuità con il passato, replicando alcune caratteristiche della classica barra laterale di Unity. Altre novità riguardano la sostituzione del server grafico X.

Da Ubuntu Il kernel Linux con cui viene rilasciato Ubuntu Artful Aardvark è la versione 4. Rilasciata il 26 aprile , la versione Ubuntu Come per la versione precedente, il desktop viene rilasciato con alcune personalizzazioni, in modo tale da renderlo somigliante a Unity. Fra le principali novità si ricordano la presenza del kernel Linux 4.

Org di default al posto di Wayland comunque disponibile , il passaggio definitivo dalla versione 2 di Python alla 3. Sono state inoltre introdotte da Canonical alcune funzionalità come la possibilità di scegliere durante l'installazione la modalità Installazione minima per installare solo i programmi strettamente necessari , un wizard presente al primissimo avvio che permette in via facoltativa la funzione livepatch per aggiornare il kernel senza riavviare il sistema, opzione offerta previa registrazione e gratuitamente fino a tre dispositivi e di inviare dati anonimi a Canonical sull'utilizzo del sistema.

Sono infine presenti le patch per Meltdown e Spectre. L'8 maggio , Mark Shuttleworth ha annunciato che il nome in codice di Ubuntu L'installazione di Ubuntu Sono state inoltre migliorate le velocità di avvio delle applicazioni Snap preinstallate []. Questa versione di Ubuntu viene fornita con 9 mesi di supporto; usa il kernel Linux 4. Mark Shuttleworth , CEO di Canonical , ha dichiarato che "L' open-source-first sul movimento di Ubuntu in telecomunicazioni, finanza e media si è esteso ad altri settori: dal cloud pubblico al data center privato fino all'elettrodomestico o al cluster , l' open source è diventato il riferimento per l'efficienza e l'innovazione.

Canonical dichiara che la versione Lo sviluppo di Ubuntu Canonical ha annunciato solo la prima parte del nome in codice che sarà Eoan [] [] , che fa riferimento all'est o all'alba; il secondo nome, come da tradizione, deve far riferimento ad un animale con la lettera iniziale "E", da cui il nome provvisorio di Eoan EANIMAL [] []. A maggio viene svelata la mascotte, l'ermellino Ermine. Canonical ha pianificato la cadenza di sviluppo e pubblicazione delle versioni di Ubuntu, distinte fra versioni LTS e versioni interim [].

Le versioni LTS Long Term Support vengono aggiornate periodicamente, di norma ogni due anni, in aprile, attuando gli aggiornamenti delle versioni tradizionali già corretti dalla maggior parte dei bug []. Ogni sei mesi Canonical pubblica una versione intermedia, detta interim release , che non riceve lo stesso supporto delle versioni LTS.

Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Questa voce o sezione deve essere rivista e aggiornata nel corso di questo mese. Commento : La pagina dovrà essere aggiornata con l'uscita della versione Riproduci file multimediale. URL consultato il 21 marzo URL consultato l'11 ottobre URL consultato il 22 febbraio URL consultato l'8 febbraio URL consultato il 23 febbraio URL consultato il 25 aprile URL consultato il 23 febbraio archiviato dall' url originale il 22 febbraio URL consultato il 14 ottobre URL consultato il 22 maggio URL consultato il 27 agosto URL consultato il 19 agosto archiviato dall' url originale il 30 aprile


consigliata: