Jelevelencre

Jelevelencre

Aria condizionata auto scarica

Posted on Author Gull Posted in Libri

Aria condizionata auto scarica: cosa fare per ricaricarla? Il climatizzatore in auto è diventato da anni un accessorio imprescindibile. L'aria condizionata in auto, come a casa, è importante in quanto consente di viaggiare freschi anche nelle giornate più calde. Occorre. Per evitare questo problema secondo gli esperti basterebbe accendere l'aria condizionata almeno 30 minuti a settimana. jelevelencre.com PRESSIONE. Scopriamo insieme il funzionamento del condizionatore auto: compressore, filtro e fluido refrigerante contribuiscono a sottrarre aria calda.

Nome: aria condizionata auto scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 57.59 MB

Riferimenti Ricaricare da soli il condizionatore d'aria dell'auto richiede una protezione per gli occhi, un kit di ricarica, refrigerante e qualche nozione pratica. Ricorda che se non possiedi le specifiche di fabbrica e un collettore di ricarica con calibri non potrai fare un lavoro da professionista, ma molte persone riescono a ricaricare il condizionatore usando i kit disponibili nei negozi di autoricambi.

Cerca di prendere un kit che includa un manometro, renderà più facile capire il problema e ricaricare. Ecco una guida per imparare come fare. Per fare questo dovrai montare un tubo di carico al collettore della bassa pressione se ne parla in seguito. Usa una protezione per gli occhi. Se il sistema è completamente scarico potrebbe essere contaminato dall'umidità e la ricarica non darà risultati soddisfacenti a meno che non venga trovata la causa della perdita, riparata e sostituito il filtro essicatore.

Fai attenzione a non ostruirla con sporcizia o residui pulendo il tappo e la zona circostante; inizia dal tappo e dai condotti, togli il tappo e strofina l'apertura stessa.

Prendi il tubo fornito in dotazione con il kit del refrigerante e collegalo alla porta inferiore che hai individuato in precedenza.

Controlla che l'altra estremità sia fissata all'ugello della bombola.

Il tubo dovrebbe anche essere lungo a sufficienza per poterlo collegare all'impianto di condizionamento dell'auto, senza dover sollevare la bombola fino al vano motore. Leggi il monitor dello strumento tenendo in considerazione la temperatura ambiente per determinare con precisione il livello attuale del refrigerante; quando inizi a spruzzarlo, devi monitorare il manometro per capire quando l'impianto è pieno.

Se non sai come leggere il manometro, consulta le istruzioni riportate sulla bombola. Altra scadenza: ogni Nonostante questo continui ad avere cattivi odori all'interno dell'auto?

Sarà meglio allora provvedere anche alla pulizia totale dell'evaporatore. Come ricarico il climatizzatore?

Come Club In Buone Mani consigliamo di affidarsi agli esperti della nostra rete, anche perché per ricaricare il climatizzatore viene usato un gas infiammabile da "maneggiare" con molta attenzione. Un intervento completo, che prevede anche il cambio del filtro disidratatore e lo svuotamento e la pulizia dell'impianto, va necessariamente eseguito in officina.

Sono abbastanza variabili e dipendono dal modello dell'auto. Per un'utilitaria ci si aggira attorno ai 50 euro.

Noi consigliamo ovviamente di tenere sempre un occhio sulla pagina delle promozioni : fino a fine maggio , a soli 44 euro, è possibile usufruire sia della ricarica del climatizzatore che dell'igienizzazione dell'abitacolo, sanificandolo da batteri e muffe che rendono l'aria dell'auto malsana e odorosa!


consigliata: