Jelevelencre

Jelevelencre

Colonna ventilazione scarico

Posted on Author Kazragore Posted in Libri

Prodotti per la Ventilazione della colonna di scarico. • ARIO. • Aeratore a membrana. • Testata esalatrice. • Valvola antisvuotamento sifoni bagno/cucina vedi. La realizzazione dei sistemi di scarico delle acque in fogna o fossa biologica una “ventilazione primaria” prolungando la colonna di scarico sino all'esterno. La corretta ventilazione di un impianto di scarico esclude la formazione di pressioni e Dimensioni tipiche delle colonne di scarico e di ventilazione. Colonna di. L'unico scarico a cui pero' serve sempre la colonna e' il wc. Voi che dite? avete esperienza in merito di omissione di colonne di ventilazione?

Nome: colonna ventilazione scarico
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 64.23 Megabytes

First Corporation vanta un'ampia gamma di prodotto completa per molteplici tipologie di applicazione, dal drenaggio del suolo ai raccordi di scarico, dalle coperture industriali e civili ai sistemi di gronda, dall'areazione naturale ai profili per la canalizzazione.

Lastre di copertura industriali e residenziali linea Cover-Life e linea Serie-Life, lastre di copertura coibentate, pannelli per coibentazione, accessori per tetto, accessori per fissaggio lastre, colmi e scossaline. Pozzetti monolitici, pozzetti di raccolta, griglie e coperchi carrabili e pedonali, telai per griglie e coperchi, pozzetti pluviali scarico orizzontale, pozzetti pluviali scarico verticale, bocchette in Dutral, profilati e accessori per l'edilizia.

Chiusini sifonati in PVC, chiusini sifonati in ABS, chiusini sifonati in PP, chiusino sifonato ad angolo, chiusini sifonati per tetti e coperture piane, chiusini tecnici con valvola anti odore. Griglie di aerazione in plastica, griglie di aerazione in metallo, griglie estetiche, griglie universali con molle, griglie ad incasso, griglie in alluminio, griglie per camini e condizionamento, griglie di aerazione in legno, griglie di aerazione in ceramica.

Per dimensionare un impianto di scarico è necessario conoscere i quantitativi massimi di acque scaricabili nell'unità di tempo dai singoli apparecchi su tabelle e la contemporaneità d'uso degli stessi, arrivando a determinare una portata ridotta di scarico.

Attacco alla fognatura Dopo l'utilizzo dai vari apparecchi sanitari e dagli elettrodomestici, l'acqua entra nell'impianto di scarico passando per un sifone e, attraverso le tubazioni, viene convogliata in una braga. Il sifone ha la funzione principale di evitare il ritorno dei cattivi odori in casa, mentre la braga, situata sotto il wc, è collegata alla colonna montante di scarico che, a sua volta, raggiunge il collettore di raccolta degli scarichi di tutte le colonne montanti che li convoglia nella rete fognaria alla quale è collegato tramite un sifone.

La colonna montante degli scarichi necessita di uno sfiato, collocato generalmente sul tetto della casa.

Questa tubazione secondaria è chiamata "di ventilazione" e contribuisce all'eliminazione dei tipici gorgoglii dello scarico.

Nel caso ci siano condutture di scarico poste a un livello inferiore rispetto a quello della rete fognaria per esempio le condutture di scarico provenienti dalle cantine, queste verranno convogliate in una fossa biologica che, una volta colma, viene svuotata attraverso l'impiego di una pompa che spinge le acque nere nella fognatura esterna.

I problemi più frequenti per l'impianto di scarico Gli impianti di scarico sono soggetti a diverse problematiche che possiamo schematicamente riassumere: rumorosità: solitamente nell'impianto di scarico la principale fonte di rumore è costituita dal wc in fase di risciacquo in presenza di una ostruzione, o della insufficiente o totale assenza di una rete di ventilazione, la rumorosità è destinata ad aumentare.

Un fastidioso e sempre più ricorrente problema di: Arch.

Al contrario, invece, le colonne di ventilazione primaria dovrebbero essere di fatto il semplice prolungamento della stessa colonna di scarico. Se, poi, il tetto o la terrazza su cui sfociano sono praticabili da persone, devono sporgere almeno di 2 metri sopra il livello di calpestio. Esistono, infine, norme specifiche sulle distanze che i loro terminali devono avere dalle aperture più prossime, ma che qui non interessano rispetto al tema trattato.

Un fenomeno fisico Il fenomeno del gorgoglio dei sifoni e del ritorno degli odori dagli scarichi fognari, che, per normali prassi esecutiva, con un collettore orizzontale di raccolta confluiscono, poi, nella colonna verticale, è di intuitiva comprensione.


consigliata: