Jelevelencre

Jelevelencre

Scarica lipo troppo

Posted on Author Meztitaur Posted in Multimedia

Come un furbo, ho dimenticato la radio accesa e la lipo 3s e' morta Tanto che il caricatore dice "low voltage" e si rifiuta di. jelevelencre.com › watch. lipo completamente scarica! ciao a tutti,espongo il problema,ho comprato una lipo firefox 11,1v mah 20c per ak e l'ho. Ciao ragazzi, volevo chiedervi come posso provare a ripristinare due pacchi di batterie lipo nuovi che non ho mai usatomah 30c.

Nome: scarica lipo troppo
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 28.64 Megabytes

Bisogna avere massimo riguardo della batteria e adottare la massima precauzione durante la carica. Se possibile porre il caricatore e le batterie dentro un contenitore metallico lontano da oggetti, dopodiché porre la batteria in carica.

Non dimenticare mai la batteria carica nel caricatore bilanciatore, potrebbe danneggiarsi irreparabilmente. Tenere la batteria in carica solo per il tempo strettamente necessario per la sua carica. Importante: tenere sempre d'occhio anche lo stato di carica delle batterie del radiocomando oltre alla batteria del modello.

LiPo: quello che devi sapere - Parte 2

Col BMS bloccato il caricatore segnerà difetto di batteria in quanto nessuna corrente potrà più passare , il dispositivo andrà in errore e verrà segnalato un allarme indicante che la batteria è esausta. La soluzione al problema, a questo punto, risulterà piuttosto semplice e risolvibile: basterà riportare tutte le tensioni dei singoli elementi allo stesso valore intervenendo con una ricarica localizzata partendo dagli elementi più deboli fino agli elementi più prestanti.

Operazione più facile a dirsi che a farsi, perché serviranno sistemi di ricarica appositi, strumenti adatti, molta pazienza e anche molto tempo. La scelta è sicuramente improponibile oltreché pericolosissima!.

Se si parla di recuperare una batteria per overboard a 36 V da 10 elementi , sarà anche un lavoro molto lungo, dovendo intervenire su un singolo elemento alla volta si dovrà fare delle scelte obbligate: o si dispongono di più alimentatori tutti isolati tra di loro e ricaricare in contemporanea più elementi insieme o si dovrà effettuare una ricarica alla volta.

È sempre possibile bloccare o cancellare i cookie modificando le impostazioni del browser e forzare il blocco di tutti i cookie su questo sito web.

Rispettiamo pienamente se si desidera rifiutare i cookie, ma per evitare di chiedervi gentilmente più e più volte di permettere di memorizzare i cookie per questo. Se rifiuti i cookie, rimuoveremo tutti i cookie impostati nel nostro dominio.

Account Options

Vi forniamo un elenco dei cookie memorizzati sul vostro computer nel nostro dominio in modo che possiate controllare cosa abbiamo memorizzato. Per motivi di sicurezza non siamo in grado di mostrare o modificare i cookie di altri domini.

Puoi controllarli nelle impostazioni di sicurezza del tuo browser. Rispetto alle normali batterie agli ioni, quelle a polimero in termini di cicli di carica e scarica hanno una vita più più corta, anche se negli ultimi anni la differenza tra le due tecnologie si è ridotta, tuttavia a fronte di una vita più corta hanno un tempo di deterioramento della carica più lungo, ovvero una volta caricate possono restare per lunghi periodi inattive prima di iniziare a perdere la carica e questo perché hanno una corrente di scarica a vuoto bassissima.

Continuando nel confronto tra le due tecnologie, le batterie ai polimeri di litio hanno un costo leggermente più elevato, di contro, oltre ad un tempo di ricarica più breve, a parità di tensione e corrente nominale hanno un ingombro e un peso minore il che le ha rese nel corso degli ultimi anni un'ottima soluzione per gli appassionati di modellismo, da sempre impegnati nella riduzione del peso e della dimensione per i loro modelli.

Un'ultima considerazione va fatta sulla corrente di scarica che normalmente, a causa della bassissima resistenza interna, nelle LiPo è più alta rispetto alle batterie agli ioni. Questa caratteristica, nonostante sia molto utile in certi casi, si pensi ad esempio alla corrente di spunto di un motore, in altri casi nelle stesse condizioni potrebbe essere nociva per la batteria stessa, una corrente di spunto troppo alta infatti, la potrebbe danneggiare.

Riepilogando, la struttura a polimeri di litio offre un in uno spazio ridotto e configurabile batterie leggere, veloci e capaci di restare a lungo inattive, con un costo, in termini di produzione della batteria e di tempi di vita di quest'ultima, leggermente maggiore rispetto alle altre tipologie di batterie.


consigliata: