Jelevelencre

Jelevelencre

Sturare scarico lavello cucina

Posted on Author Mikus Posted in Musica

Sale e bicarbonato Ecco uno dei rimedi più semplici a cui ricorrere in caso di. Che si tratti del lavabo della cucina, del bagno o dello scarico della doccia capita a tutti di trovarsi a fare i conti con l'incombenza di dover sturare un lavandino. Basta poco per sturare gli scarichi in maniera naturale e low cost Un lavandino otturato, in bagno, in cucina, in un quasiasi lavello, è un. come sturare il lavandino della cucina. Malgrado la dovuta attenzione è inevitabile che qualcosa cada all'interno dello scarico del lavandino, quando però il.

Nome: sturare scarico lavello cucina
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 15.49 MB

Info sull'Autore X wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Ecco alcuni suggerimenti per usare uno stura-lavandini e liberare il lavello intasato.

Se il lavandino contiene già più acqua del necessario per coprire lo stantuffo, non è necessario togliere quella in eccesso. Alcuni possono essere tolti semplicemente svitandoli dall'alto.

Generalmente i tubi, soprattutto della cucina, possono ostruirsi a causa di residui di grasso o cibo che si accumulano man mano che si lavano i piatti.

Anche in questo caso, per rendere i tubi liberi da ostruzioni in modo naturale e non inquinante, utilizzate bagnoschiuma e shampoo ecologici. Bibite gassate Le bibite gassate hanno un alto potere corrosivo che le rende perfette per sturare il lavandino.

Basterà versare un litro della bibita gassata prescelta nello scarico del lavello e lasciare pazientemente agire. A causa della particolare capacità corrosiva è sconsigliato utilizzare questo rimedio casalingo più di un paio di volte, o di utilizzarlo su tubature che sono particolarmente vecchie.

Quale rimedio vi sembra più adatta per sbloccare lo scarico del lavandino in cucina? Quale state utilizzando?

Innanzitutto, prova a sturarlo con uno sturalavandino. Come si riconosce un lavandino ostruito Potrebbe capitare anche a te di trovarti alle prese con uno scarico del lavello della cucina che non scarica affatto. Il primo passo per porre rimedio a un blocco è quello di capire che cosa lo ha causato.

Stura il lavandino come se fosse un WC con uno sturalavandino per vedere se la pressione è sufficiente a eliminare il blocco. Usa un detergente per sciogliere eventuali blocchi.

Nel primo caso, vengono utilizzati appositi strumenti, come ad esempio lo sturalavandino a ventosa, lo sturalavandino a molla, oppure la pistola, che consentono di eliminare gli elementi esterni che hanno determinato il blocco. Sul mercato sono disponibili diversi rimedi chimici.

Tra questi molti sono acidi e per il loro utilizzo è necessario verificare che i componenti non vadano a danneggiare il materiale dello scarico. In ogni caso, è sempre raccomandato seguire attentamente le indicazioni presenti sull'etichetta ed indossare per precauzione un paio di guanti di gomma per evitare lesioni della pelle.

Tra i prodotti più efficaci va menzionata anche la soda caustica, da maneggiare con molta attenzione vista la sua azione altamente ustionante.

come sturare il lavandino della cucina

Ma come utilizzare i vari rimedi? Quello più semplice da maneggiare è senza dubbio lo sturalavandino a ventosa ed è a lui che pensiamo ogni volta che lo scarico si ostruisce e dobbiamo intervenire. Prima di applicarlo nel lavello infatti è necessario togliere l'eventuale acqua stagnante e farne scorrere un po' dal rubinetto per favorire l'emersione di eventuali oggetti e sporcizia più superficiali. Dopo aver eliminato di nuovo l'acqua, poi, bisognerà chiudere perbene il piccolo foro presente sull'estremità del lavello in corrispondenza del rubinetto utilizzando un semplice pezzetto di stoffa.


consigliata: