Jelevelencre

Jelevelencre

Registro telematico carico e scarico olio di oliva

Posted on Author Faek Posted in Rete

  1. ADEMPIMENTI REGISTRO TELEMATICO PER PRODUTTORI DI OLIO
  2. Etichettatura e registro Sian, chiarimenti per i produttori
  3. REGISTRO TELEMATICO DEGLI OLI

ADEMPIMENTI REGISTRO TELEMATICO PER PRODUTTORI DI OLIO di olio di sansa di oliva greggio; effettua la molitura e produzione olio (attività di Le registrazioni di carico e scarico si effettuano entro e non oltre il sesto giorno. CONTO TERZI: CARICO OLIVE E PRODUZIONE OLIO ATTO A Rossi srl” effettua lo “scarico” per la vendita dei kg di olive a Gialli. OLIO DI OLIVA. TENUTA DEL REGISTRO TELEMATICO DI CARICO E SCARICO istituito dal D.M. n. del 23 dicembre con. Il documento è rivolto a tutti gli operatori della filiera olio e fornisce i principali indirizzi e raccomandazioni per la tenuta del registro telematico di.

Nome: registro telematico carico e scarico olio di oliva
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 48.77 MB

Ma cosa sta accadendo? Perchè ora? Già vissuto con insofferenza da parte degli operatori, per l'ulteriore adempimento amministrativo a loro carico, oltre che per la farraginosità delle procedure informatiche, rischia di venire sempre più in urto o in odio poiché sta diventando l'autovelox del mondo dell'olio.

La sensazione è che con certi autovelox i Comuni italiani vogliano solo fare cassa. La sensazione, che sta emergendo prepotentemente tra gli operatori olivicolo-oleari, è che la Repressione frodi, con il Registro Sian, voglia fare cassa.

Cosa sta accadendo?

Del e poi modificato con D. Del sta diventando sempre di più la base di controllo delle filiera olivicola nazionale. Del dicembre con modifiche di cui al D. Raffina olio di oliva lampante o olio di sansa di oliva greggio effettua operazioni conto terzi Chi è esonerato dalla tenuta del registro telematico. Con che frequenza va compilato il registro.

Scompaiono le esenzioni per olivicoltori e frantoi aziendali. Tale registro ha sostituito il registro provvisorio utilizzato fino allo scorso giugno. La registrazione è obbligatoria per chiunque produce, detiene o commercializza olio. Che non detengono il registro di carico e scarico previsto dall'articolo del decreto del Ministro delle politiche agricole e forestali in data giugno, sono sottoposte alla sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da mille euro a seimila euro e alla sanzione.

ADEMPIMENTI REGISTRO TELEMATICO PER PRODUTTORI DI OLIO

Dal febbraio è on line sul portale Sian il nuovo registro provvisorio di carico e scarico per olivicoltori, frantoi aziendali e tutti quei soggetti che prima erano esonerati. Qualsiasi azienda detenga olio allo stato sfuso per fini commerciali o professionali è tenuta alla compilazione dei registri provvisori né, quando disponibili, dei registri definitivi. L'arca olearia Il Registro Sian sta diventando l'autovelox del comparto oleario. Nel suo caso immagino quella agevolata per agricoltori sotto i 7000 euro di fatturato annui che prevede l'esonero da molti obblighi burocratici.

Quando aprirà partita iva, per vendere olio sfuso al frantoio, non le resterà che fare fattura.

Biagio Cusenza 26 febbraio 2014 ore 09:22 Ringrazio la redazione di Teatro Naturale per la precisa e solerte risposta. Redazione Teatro Naturale 26 febbraio 2014 ore 08:44 Sul registro Sian provvisorio andrà indicata la giacenza al 1 gennaio 2014, quindi nel suo caso 1000 kg.

Non si dovranno indicare i movimenti relativi a dicembre 2013 ma solo quelli da gennaio 2014 in poi. Per i mesi di gennaio e febbraio 2014 entro il 10 di marzo e poi, per i mesi successivi, entro il 10 del mese successivo a quello in cui è effettuata l'operazione.

Etichettatura e registro Sian, chiarimenti per i produttori

Biagio Cusenza 26 febbraio 2014 ore 02:10 Una Domanda alla quale ancora non ho trovato risposta nelle FAQ del SIAN: Un olivicoltore produce ad inizio campagna oleaira mese di novembre 2013 circa 1500 kg di olio extravergine da olive proprie molite presso un frantoi di terzi, conferendone subito 200 kg al frantoio stesso per pagare la molitura, mentre ritira nel proprio deposito i restanti 1300 kg.

Nel corso mese di dicembre 2013 ne vende circa 300 kg a soggetti privati, quindi esentati da registrazioni varie.

Al 01 gennaio 2014, come giacenza iniziale sul registro provvisorio SIAN, dovranno essere inseriti 1300 kg scaricando i 300 kg venduti a dicembre 2013 o direttamente 1000 Kg? Ringrazio anticipatamente chiunque voglia rispondere o dare il proprio parere.

Redazione Teatro Naturale 17 febbraio 2014 ore 10:14 Prima di rispondere alle sollecitazioni emerse durante questo dibattito abbiamo voluto chiedere il conforto di Agea e del Mipaaf. Vero è che il decreto prevede registrazioni mensili, da effettuarsi entro il 10 del mese successivo a quello di effettuazione solo per i soggetti che producono fino a 500 kg di olio nella campagna olearia.

Il registro provvisorio è on line dal 14 febbraio 2014. Il registro provvisorio dovrà essere adottato da tutti quei soggetti, come gli olivicoltori, che prima erano esentati dalle registrazioni Sian.

REGISTRO TELEMATICO DEGLI OLI

Il registro provvisorio sarà sostituito, secondo tempi e modalità definite da Agea, con uno definitivo e solo da quel momento chi produrrà più di 500 kg olio per campagna sarà tenuto alle registrazioni ogni 6 giorni nel nuovo registro definitivo di carico e scarico. Cesare Travaglini 16 febbraio 2014 ore 11:25 Comunque della circolare del 7 gennaio 2014 non c'è traccia. E poi: 1 quando dice "ma il limite dei 5ooKg non vi è.

Quindi la questione è che, secondo me, la legge pubblicata sulla GU del 8 febbraio 2014 è in vigore e tutti si devono attenere a questa. Quindi credo che non sia io a fare confusione.. Cesare Travaglini 16 febbraio 2014 ore 00:44 Guardi che il decreto menzionato è successivo a entrambi le due circolari da lei citate. E poi non credo che una circolare AGEA sia superiore a un decreto legge Travaglini i 500 Kg sono per il tempo di annotazione, il 10 del mese successivo, non per il registro provvisorio..


consigliata: