Jelevelencre

Jelevelencre

Scarica diarrea notturna

Posted on Author Faukasa Posted in Rete

  1. Diarrea improvvisa: cosa fare nell’immediato
  2. Influenza intestinale aprile 2020: sintomi durata virus gastroenterite
  3. Diarrea: cause, sintomi, rimedi, dieta

Classificazione dei tipi principali di diarrea cronica. di materiale fecale emesso (> 1 l/die) e per l'urgente bisogno di andare in bagno anche nelle ore notturne. Diarrea nell'adulto - Informazioni su cause, sintomi, diagnosi e trattamento disponibili su Manuali MSD, versione per i pazienti. Diarrea osmotica (presenza di soluti endoluminali Diarrea secretoria (​eccessiva secrezione di elettroliti; Diarrea notturna (sveglia il paziente durante il. Gentile Giuseppe, i risultati delle analisi e i sintomi che riferisce sembrano confermare la diagnosi di colon irritabile. Spesso la pizza accentua i.

Nome: scarica diarrea notturna
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 70.28 MB

Diarrea motoria Diarrea osmotica Si produce come conseguenza di un cattivo assorbimento dei cibi causato da un virus, intolleranza a certi cibi come il glutine, tumori benigni o maligni, patologie infiammatorie croniche dell'apparato digestivo ed ecc. Un altro motivo che porta allo sviluppo della diarrea osmotica è una cattiva digestione per via di un cambiamento della dieta alimentare offerta al cane, il consumo di alimenti scaduti o avariati, un blocco digestivo, insufficienza pancreatica o insufficienza biliare.

In questi casi, i cani emettono delle diarree senza sangue e molto liquide. Diarrea da alterato assorbimento Questo tipo di diarrea nei cani si sviluppa quando la presenza di malattie di tipo virale o batterico causano lesioni nella mucosa dell'intestino tenue. In queste circostanze, i cani affetti emettono quelle che vengono definite "diarree emorragiche" o diarrea con sangue, pus o una specie di muco che ricopre le feci.

Diarrea motoria Viene causata sia per eccesso di mobilità intestinale, quando il sistema digestivo lavora in maniera troppo rapida e assorbe una minore quantità di acqua, che per poca mobilità intestinale, quando la diminuzione del movimento causa un'irritazione della mucosa.

Diarrea improvvisa: cosa fare nell’immediato

Cosa fare quindi? Durante il manifestarsi della diarrea e dopo, è bene tenere un regime dietetico controllato. Sarà infatti importante consumare solo determinati cibi. Il medico quindi è tenuto ad iniziare subito il trattamento, anche prima di conoscerne la causa.

Influenza intestinale aprile 2020: sintomi durata virus gastroenterite

Dipendendo dalla gravità e dalla causa di diarrea, il medico dovrà prescrivere 24 ore di digiuno e qualche giorno di riposo a letto. Essenziale è la restaurazione della bilancia idrico-salina: i liquidi ed i sali devono essere rimpiazzati. Se necessario, si possono dare dei sedativi. Quando alle feci si mescola il sangue, va sospettata una dissenteria; se le feci sono risiformi, è possibile una infezione colerica.

Quando la produzione di succo gastrico è deficiente, o assente anacidità , o in casi di grave deficit della secrezione di enzimi da parte delle cellule della parete gastrica, la diarrea è frequente.

Diarrea: cause, sintomi, rimedi, dieta

Se gli zuccheri sono stati metabolizzati in modo inadeguato, la fermentazione con batteri potrà portare ad anormali processi di fermentazione. Le feci avranno un colore lucente con visibili bollicine di gas e contemporaneamente poco odore. Un deficit del metabolismo proteico causa un anormale processo di putrefazione: anche in questo caso le feci sono ripiene di bolle di gas, ma il loro colore sarà scuro.

Nella sprue tropicale, ad essere insufficiente è il processo digestivo dei grassi, le feci assumono una colorazione grigio-giallastra ed emanano un cattivo odore. Tumori intestinali Le sostante tossiche secrete da un tumore possono portare a diarrea. Altre cause Possono essere: intossicazione da mercurio, da zinco, da piombo, da cadmio. L'esame, di norma, precede l'esecuzione di una indagine endoscopica, chiamata sigmoidoscopia o colonscopia , in base alla parte di intestino che esplora, che consente di vedere le pareti del colon.

È possibile anche effettuare piccoli interventi colonscopia operativa come la rimozione di polipi. Terapia Terapia La diarrea, di solito, termina senza alcuna cura dopo alcuni giorni, in particolare se è causata da una infezione.

Nei bambini, in genere, scompare entro cinque - sette giorni e raramente dura più di due settimane.

Negli adulti, solitamente, migliora entro due-quattro giorni, anche se alcune infezioni possono durare una settimana o più. In attesa che la diarrea passi, è possibile alleviarne i sintomi seguendo alcuni accorgimenti: Bere liquidi È importante, sia per gli adulti sia per i bambini, bere molti liquidi, a piccoli sorsi, per evitare la disidratazione, in particolare se è presente il vomito.

Se si beve abbastanza, l'urina sarà di colore giallo chiaro o molto chiaro. Succhi di frutta o bevande gassate dovrebbero essere evitati nei bambini poiché possono far peggiorare la diarrea.

L'allattamento non deve essere interrotto, sia che avvenga al seno, sia con il biberon leggi la Bufala. Utilizzare soluzioni reidratanti orali Per prevenire o per curare la disidratazione, il medico di famiglia o il farmacista possono suggerire alle persone anziane, o deboli, di bere delle soluzioni reidratanti, costituite da bustine da sciogliere in acqua, per contrastare la perdita di liquidi e sali minerali causata dalla diarrea.

Bambini Le soluzioni reidratanti orali SRO possono essere impiegate anche nei bambini se il pediatra lo ritiene opportuno perché teme che possa verificarsi uno stato di disidratazione, o rileva che sia già in corso.

La dose e la modalità di somministrazione varieranno in base al peso del bambino e alla gravità della diarrea. In caso di disidratazione non dovrà essere somministrato al bambino alcun cibo solido finché non avrà bevuto abbastanza liquidi.

Quando non saranno più presenti segni di disidratazione si potrà riprendere la normale alimentazione. Alimentazione Le opinioni degli esperti sui cibi da consumare in caso di diarrea sono diverse. Tuttavia, la maggior parte di essi concorda nel ritenere che non appena ci si senta in grado di mangiare debbano essere preferiti pasti leggeri a base di cibi solidi ad esempio, patate e carote bollite, riso, banane e che sia necessario continuare a bere liquidi.

I cibi salati sono molto utili per contrastare la perdita di sali. Da evitare, invece, alimenti grassi o piccanti.


consigliata: