Jelevelencre

Jelevelencre

Scarico vortex per auto

Posted on Author Mura Posted in Software

  1. Marmitta vortex
  2. Scarico gp satinato 42 acciaio universale
  3. Sistema di scarico: cos’è e come modificarlo
  4. Marmitta (scarico) Vortex RKZ con curva

Trovati 7 prodotti nella categoria Scarichi (Preparazioni sportive auto) per Chery Vortex Estina. Ordina per: Marca Popolarità Prezzo alto Prezzo basso. Il Venturi Vortex è l'ennesima invenzione inutile, se non per si installa facilmente sull'esterno del terminale del tubo di scarico dell'auto. e di valvola pneumatica allo scarico che ne migliora prestazioni e guidabilità. Rok DVS non richiede sforzi particolari per la messa in moto, grazie alla. Però c'è un'azienda artigianale britannica che costruisce scarichi per auto, di cui non riesco a ricordare il nome, che utilizza il sistema vortex.

Nome: scarico vortex per auto
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Gratis!
Dimensione del file: 47.41 MB

Gli scarichi Gli scarichi Le esigenze e le caratteristiche dei motori stradali sono molto differenti da quelle dei motori da corsa, molto più potenti, e con un campo di utilizzo spostato verso gli alti regimi di giri. Anche gli impianti di scarico per le competizioni su asfalto sono differenti da quelli impiegati nei Rally su sterrato. La Supersprint studia ogni singolo impiego per realizzare il miglior prodotto specifico possibile.

Le condizioni gravose dei rally su sterrato, richiedono al contrario tubazioni più resistenti ai possibili urti contro sassi ed ostacoli. Contrariamente agli innumerevoli concorrenti, che dal 1955 si sono affacciati sul mercato, ed in breve tempo ne sono usciti, la Supersprint effettua le prove ed i collaudi degli impianti di scarico sul banco prova, su strada ed in circuito.

La Supersprint studia ogni singolo impiego per realizzare il miglior prodotto specifico possibile. Le condizioni gravose dei rally su sterrato, richiedono al contrario tubazioni più resistenti ai possibili urti contro sassi ed ostacoli.

Marmitta vortex

Contrariamente agli innumerevoli concorrenti, che dal si sono affacciati sul mercato, ed in breve tempo ne sono usciti, la Supersprint effettua le prove ed i collaudi degli impianti di scarico sul banco prova, su strada ed in circuito.

La nostra grande esperienza si è formata sulle migliaia di vetture di tutto il mondo. Questa nostra capacità ci permette di ottenere migliori prestazioni pur rispettando la rumorosità consentita dalla legge.

Gli scarichi completi e i singoli componenti prodotti da Supersprint vengono sviluppati in base a teorie e calcoli precisi, senza approssimazioni.

Per altri costruttori è sufficiente utilizzare tubazioni di diametro maggiorato, silenziatori derti da altri modelli già in produzione, rumorosità aumentata, e terminali di uscita cromati, per illudere gli appassionati. La nostra ricerca continua delle prestazioni, al contrario, parte da principi ben diversi: noi progettiamo e costruiamo i nostri scarichi in base al singolo tipo di motore, ed alle sue specifiche caratteristiche.

Scarico gp satinato 42 acciaio universale

Ci chiediamo se servissero tre punti esclamativi per presentarci una tal insalata di ignobili scemenze condita con siffatta ignoranza. Gli verrà conferito per questo un qualche premio Ig Nobel? Le considerazioni tragicomiche: Non ha marchi Cee?

La CEE non esiste più dal 1992 quando dal famoso trattato di Maastricht nacque la CE ma shhh silenzio mi raccomando!

È simpatica la reclame al contrario: anziché vantare i propri marchi si sbandierano i marchi mancanti: meglio che Fantozzi. E ti credo che non ha marchi CE! Cioè, al buio Ed è ovvio che eccetto loro non ci sia nessuno che lo produce: chi costruirebbe una tale accozzaglia di fuffa? E se anche se lo si facesse, a chi lo si venderebbe con le doverose garanzie?

Ma siamo poi sicuri che non sia un prodotto commerciale? Se chi lo propone sbandiera questo ai 4 venti, vuol proprio dire che è il nulla assoluto. Ordunque è venuto il momento di capire per cosa secondo la nostra Salvatrice e il suo compare Marco si dovrebbe spacciare tale fesseria e magari, perché no, come dovrebbe funzionare.

Ah adesso sappiamo la verità.

Grazie Patty salvatrice della verità tenuta segreta forse dagli Illuminati Come funziona questa manna? Chissà se il fantomatico dott. Il motore è più reattivo, più brillante, nella partenza da fermo, nel cambio marcia, nelle strade in salita.

Se noi applichiamo ad un motore a 4 tempi qualcosa che ostacoli la fuoriuscita dei gas, peggioreremo il rendimento del veicolo consumando più carburante. Non è assolutamente vero che creando vortici aumenta la velocità del fluido e cala la pressione generale.

Sistema di scarico: cos’è e come modificarlo

In più i vortici peggiorano il transito del fluido stesso perché creano turbolenze. Più attriti ci saranno e più calerà il rendimento con ulteriore spreco di energie, ovvero un aumento di consumo di carburante.

Il pistone che risale per espellere i gas combusti farebbe meno sforzo se la presunta depressione fosse nei collettori di scarico, cioè nei condotti bollenti posti subito dopo le valvole di scarico. Ma il Venturi Vortex viene applicato alla estremità finale della marmitta ben lontano dai collettori, dopo il catalizzatore e altri dispositivi elettronici di controllo, per cui, anche ammesso che possa creare una minima depressione, difficilmente i suoi benefici si sentirebbero nei collettori.

Marmitta (scarico) Vortex RKZ con curva

Forse manco saranno andati a scuola guida In fase di progettazione, i flussi di pressione in uscita dai cilindri sono accuratamente controllati dai progettisti delle case automobilistiche per i quali vanno a calcolare diametri e curve dei collettori di scarico.

Andare a modificare tali pressione corrisponde a modificare i parametri impostati dal costruttore e inevitabilmente ad aumentare i consumi. Anche perché se bastasse calare la pressione nei collettori, non si farebbe altro che applicarvici una valvola di scarico parziale dei gas combusti. Ma se non viene fatta ci sarà pure un motivo, no?

Qua siamo nella meccanica improvvisata da gente che di automobili non sa nulla. Ma chi è che compera prodotti da questi dilettanti? Le spiegazioni tecniche copiate.

Sarà opera originale del nostro dott. Un luminare della scienza come lui certamente sarà stato in grado di dare simili spiegazioni: dopotutto abbiamo visto che laboratorio che ha Macchè zero assoluto.


consigliata: